Borsa Italiana Oggi, 21 gennaio 2022: Ftse Mib, in avvio solo segni meno

Borsa Italiana Oggi, 21 gennaio 2022: Ftse Mib, in avvio solo segni meno

Partenza di seduta in negativo per la Borsa Italiana oggi, 21 gennaio 2022. Sul Ftse Mib, dove non ci sono segni più, spiccano le perdite dei titoli del comparto industriale come Stellantis e CNH INdustrial. Prese di beneficio sul petrolio.
Avvio di giornata in rosso per la Borsa Italiana oggi: sul Ftse Mib le performance peggiori sono appannaggio di Ferrari (-2,34%), CNH Industrial (-2,32%), Prysmian (-2,18%) e Stellantis (-4,07%).

Quest’ultima paga pegno al collocamento dell’1,28% del capitale da parte di Dongfeng e non riesce a capitalizzare i rumor su nuovi incentivi per il settore auto.

A penalizzare i listini sono le tensioni geopolitiche tra Ucraina e Russia: nel giorno dell’incontro tra il segretario di Stato USA ed il suo omologo russo, a far rumore sono le dichiarazioni rese dal Segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, che ha fatto sapere che la presenza nei Paesi orientali potrebbe essere incrementata.

Dopo i recenti guadagni, il future sul Brent scende del 2% a 86,6 dollari al barile mentre sul valutario l’eurodollaro sale di un quarto di punto percentuale a 1,13362.
Lo spread con i nostri Btp sale di circa un punto percentuale a 138 punti base.
Borsa Italiana Oggi, aggiornamento ore 09:25: Ftse Mib, le utilities limitano le vendite
In avvio di seduta il Ftse100 perde l’1,05%, il Dax scende dell’1,46%, il Cac40 registra un -1,45% ed il Ftse Mib arretra dell’1,6% (27.129,32 punti).

Nel giorno in cui il Cda dovrebbe formalizzare la nomina del direttore generale Pietro Labriola alla carica di Amministratore delegato, le azioni Telecom Italia quotano in calo dell’1,84%.

Tra le aziende di pubblica utilità, Snam scambia in parità, Terna perde lo 0,35% ed Enel scende di un punto percentuale.
Perdite contenute anche per Atlantia (-0,32%) che ha chiuso il 2021 con un Ebitda in aumento del 29%.

Borse Asia: Tokyo in rosso dello 0,9%
L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un -0,22%, il China A50 ha chiuso con un -0,25% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un -2,27%.
Meno 0,9% per Tokyo, dove il Nikkei si è fermato a 27.522,26 punti.

Wall Street: indici in calo di un punto percentuale
La seduta del Dow Jones si è chiusa con un -0,89%, lo S&P500 ha evidenziato un -1,1% ed il Nasdaq ha chiuso con un -1,3%.

CATEGORIES
TAGS
Share This