Azioni Unicredit: i livelli da monitorare per investire sul titolo

Azioni Unicredit: i livelli da monitorare per investire sul titolo

Azioni UniCredit sempre sotto i riflettori: vediamo quali sono i livelli tecnici più importanti, sia per chi vuole investire al rialzo che per chi punta su un ribasso dei corsi.
Superato un importante livello dinamico, le azioni UniCredit si candidano per un ritorno in quota 12 euro. Prima però potremmo assistere a qualche presa di beneficio dopo i recenti rialzi.
Azioni UniCredit: il quadro tecnico di riferimento
Dopo i minimi registrati a fine ottobre e inizio novembre 2020, il titolo Unicredit è stato supportato dalle medie mobili a 200 e 100 giorni.

A fungere da resistenza ci ha invece pensato la linea ottenuta dai top dell’8 ottobre 2020 e del 3 marzo 2021: questo livello dinamico, più volte bucato al rialzo nell’ultimo anno, ha accompagnato i prezzi fino alla soglia degli 11 euro.

L’accelerazione rialzista partita negli ultimi giorni di settembre ha permesso il breakout di questi ultimi due livelli (e quello dinamico che ha già dato prova di poter contenere i ribassi del titolo).

A questo punto ci attendiamo, dopo qualche fisiologica presa di beneficio, l’approdo in quota 12 euro.

Lo scenario operativo di breve periodo
Su queste basi stimiamo che un ulteriore movimento rialzista potrebbe essere sfruttato con un ingresso a 11,4 euro con primo obiettivo a 11,7 euro e target più ambizioso fissato a 11,95 euro.
Al ribasso, da 11,7 euro potrebbe scattare un’operazione “short” in direzione di 11,25 e 11,1 euro. Nel caso dell’investimento rialzista è possibile fissare lo stop loss a 10,4 euro mentre chi vuole scommettere al ribasso potrebbe posto a 11,9 euro.

CATEGORIES
TAGS
Share This